in ,

Torna “Twin Peaks” in TV

In onda la vecchia stagione in attesa dei nuovi episodi

twin peaks

Chi di voi ricorda “Twin Peaks”, la serie culto degli anni ’90?

Se all’epoca eravate bambini, come me che avevo appena 6 anni, probabilmente non avete avuto la fortuna ed il piacere di godervi a pieno questa serie piuttosto complessa e ricca di colpi di scena.

Tra qualche riga riportiamo qualche informazione in più presa da Wikipedia (a cui siamo sempre molto grati), ma prima trattiamo la notizia: da questa sera saranno di nuovo trasmessi su Sky Atlantic HD tutti gli episodi della prima serie!

twin peaks bellucci

Si parla di prima serie perché a quanto pare le voci di un sequel, sempre più insistenti negli ultimi anni (alternate tra conferme e smentite) hanno finalmente trovato pace: il seguito si farà ed andrà in onda nel 2017 con la partecipazione di grandissimi nomi (significativi ritorni come Kyle MacLachlan e Sherilyn Fenn, e nuove entrate di spessore: Tim Roth, Jim Belushi, Naomi Watts, Laura Dern, Amanda Seyfried, Monica Bellucci)!

Che l’abbiate visto 25 anni fa o che sia la prima volta è arrivato quindi il momento di studiare, in attesa del tanto sospirato sequel in arrivo nel 2017!

MA CHE COS’E’ “TWIN PEAKS”?

“I segreti di Twin Peaks” (questo il titolo originale) è stato l’antesignano di molte delle serie TV che oggi vediamo, è una serie televisiva statunitense ideata da David Lynch e Mark Frost. Fu trasmessa in due stagioni dal canale televisivo ABC, dall’8 aprile 1990 al 10 giugno 1991.

La serie è ambientata nella fittizia cittadina montana di Twin Peaks situata nello Stato di Washington, a cinque miglia dal confine tra Stati Uniti e Canada. L’apparente tranquillità del paesino è turbata dal ritrovamento del cadavere di Laura Palmer (nella foto in cima, elemento identificativo della serie), figlia unica del noto avvocato Leland, nonché una delle ragazze più popolari della città. Le indagini sono affidate alla locale polizia e anche all’agente speciale Dale Cooper dell’FBI e permettono di far affiorare il lato oscuro del luogo e dei suoi abitanti.

Durante il periodo di messa in onda, grazie alla sua singolarità e al distacco stilistico rispetto ai programmi dell’epoca, la serie divenne presto oggetto di culto, reclutando una vasta schiera di fan. A distanza di due decenni è considerata una delle più influenti nella storia della fiction televisiva.

CURIOSITA’: Questo fenomeno televisivo, oltre ad attraversare il continente americano, raccolse estimatori di ogni ceto sociale arrivando a coinvolgere persino la monarchia inglese. Angelo Badalamenti ha dichiarato che mentre collaborava con Paul McCartney agli Abbey Road Studios, quest’ultimo gli raccontò che la Regina Elisabetta II una volta interruppe un suo concerto privato organizzato in onore del suo compleanno per andare a vedere un episodio della serie

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Direttamente dagli anni ’80 e ’90 ecco a voi lo SPRINT!

Se avete questi vecchi cellulari siete (un po’ più) ricchi!