in

Noi che il cellulare era un lusso, con il credito, le lire, gli squilli, gli SMS…

Niente campo, SMS a pagamento, niente internet: la generazione del millennio scorso

LA FINE DEGLI ANNI 90

Le prime promozioni vennero immesse sul mercato alla fine degli anni ’90; la prima compagnia telefonica a proporle le mise in commercio per i periodi di estate (nasce la Summer Card) e di Natale (esce la Christmas Card), con la possibilità di usare cento messaggi al giorno.

Successivamente, compagnie concorrenti, diedero la capacità di inviare messaggi a costi veramente economici.

Nei primi telefoni non esisteva l’opzione della macchina fotografica ed era quasi impossibile inviarne una: per farlo c’erano gli MMS (che esistono ancora oggi, ma sono praticamente inutilizzati grazie a internet ed alle app di social networking ed instan messaging) che avevano costi di spedizione molto elevati.
Altrimenti si usava il Bluetooth, ma non tutti i telefoni lo avevano ed era sempre un’impresa riuscire a passarsi dei file.

Ovviamente questi sono solo alcuni dei ricordi che abbiamo rispolverato, ma voi che ne pensate?
Fatecelo sapere nel nostro gruppo NOSTALGIA CANAGLIA, sulla pagina Facebook o su Twitter.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Written by Super Saiyan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Trainspotting 2 (T2): torna il cult anni 90 dal 23 febbraio in Italia [VIDEO]

12

Come sono oggi i personaggi di “Willy, il principe di Bel-Air”?