in ,

Questo non lo sapevi: quanti anni hanno le Emoji?

18 anni di storia per le faccine più simpatiche del web

Le emoji originali (presenti nella pagina precedente) sono esposte al MoMa di New York, ma come sono arrivate fino a noi?

La risposta la sanno quelli di Apple ed ora anche noi. Da sempre presenti in iOS (il sistema operativo di iPhone e iPad), erano però limitate solo al Giappone.
Per chi avesse voluto usarle al di fuori doveva rivolgersi ad app di terze parti o al Jailbreak (cioè modificare il telefono… insomma, soluzioni scomode!).

Con l’avvento di iOS 5 però le cose cambiano. I developers di Cupertino, con la quinta versione, decidono di inserire la tastiera emoji nel sistema rendendola presente di default: bastava attivarla tramite le impostazioni per poter inserire finalmente le faccine nei messaggi di testo.

A seguire Google, 2 anni dopo, col suo set in Android e, per ultimo, anche Microsoft e il suo Windows Phone. 

Ora quasi tutti i più famosi servizi hanno il loro set di emoji personalizzato (Facebook ha da poco creato il suo per la piattaforma di messaggistica privata interna “Messenger“).

E voi le usate? Se si, qual è la vostra preferita? Secondo voi si sta forse esagerando con l’uso di questi strumenti? Ditecelo nel gruppo NOSTALGIA CANAGLIA, sulla pagina Facebook o su Twitter.

 

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Written by Matty90

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il film de “La Bella e la Bestia” arriva al cinema!

10

Bim Bum Bam: che fine hanno fatto i nostri eroi?