in ,

Love Win

“90 Special”: come sta andando il programma secondo Twitter?

“Come trasmissione mi piace parecchio, fa un po’ tornare indietro nel tempo. Noi ragazzini negli anni novanta siamo davvero stati fortunati. I 2000 credo proprio non vivranno certe nostre emozioni.”

Come ben saprete da ben 2 settimane su Italia 1 va in onda 90 Special, il programma dei nostalgici, e noi di Viva Gli Anni ’90 lo abbiamo seguito in live su Twitter insieme ad alcuni followers che hanno commentato con noi.

Come ben saprete da ben 2 settimane su Italia 1 va in onda 90 Special, il programma dei nostalgici, e noi di Viva Gli Anni ’90 lo abbiamo seguito in live su Twitter insieme ad alcuni followers che hanno commentato con noi.

Quello in alto infatti è il parere di una di loro (classe ’83), ma facciamo un piccolo passo indietro: cos’è 90 Special?

Per chi non lo sapesse si tratta di un programma simil Matricole & Meteore dedicato interamente agli anni ’90 (più precisamente al periodo 1989-2002), condotto da Nicola Savino e Katia Follesa, con la partecipazione di Ivana Mrazova. Con loro anche una vasta gamma di ospiti e co-conduttori come Malgioglio e Cucuzza (responsabile dei social).

Purtroppo, pare che non tutti siano d’accordo con il post che abbiamo inserito ad inizio articolo.

Ma analizziamo il tutto punto per punto:

90 Special: il programma sugli anni ’90 è in diretta!

Nonostante ci fosse molta positività nell’aria, già con la prima puntata e proseguendo poi con la seconda, ci sono stati alcuni aspetti negativi non trascurabili.

Fra questi i lunghi parlati, la mostra di “gagdet” non certo rappresentativi di quegli anni (come la mostra dei calendari sexy o dei poster cinematografici di Siffredi). Come se non bastasse, ci sono stati una serie di problemi tecnici persistenti (come durante la diretta streaming con Jovanotti ,della serie “il bello della diretta”).

In ogni caso ecco ancora qualche parere di due nostalgici che l’hanno seguito con noi: il primo è di Tesmarte, nostalgica e indignata da come è stato gestito il programma, mentre l’altro è di Pollon89, compaesano di Max Pezzali, soddisfatto di ciò che è stato fatto.

“Dura troppo, Savino viene fagocitato dagli ospiti e diventa la spalla di Fiorello. La presenza di Malgioglio è inutile. Poi ci sono inesattezze, ad esempio “Popstar” e le “Lollipop” sono del 2001, Bonolis presentava “Bim Bum Bam” negli anni 80 e non 90. Andava fatto meglio, meno chiacchere e più video. Altra cosa inutile è la presenza di Michele Cucuzza.”

“Di 90 special mi son piaciuti molto Savino e Ivana che sono molto alla mano, soprattutto Ivana non è la solita valletta ma sa parlare e fare qualcosa (per quello che le fanno fare, ma lo fa bene!), mi piace l’atmosfera che si sente nel programma e quanto la gente voglia far ricordare cosa sono stati gli anni 90, quanto mancano certe cose, o programmi. Mi piace molto la gente anche sui social, pochi haters, se non per qualche fazione personale. Quanto voglia interagire la gente.”

“Sono felicissima che abbiamo creato questo programma perché è bello rivedere e rivivere i programmi e la musica che seguivo da piccola,i modi in cui ci vestivamo e i giochi che facevamo con gli amici.è stato molto bello anche rivedere anche alcuni spot che molte volte ci condizionavano e che imitavamo per far ridere

90 Special è un programma “molto”… social??

Una cosa che non è andata a genio a nessuno (nemmeno a me!), è stata la pessima gestione del tanto sbandierato lato social (con tanto di hashtag #90special e #intv), dal momento che poi in diretta non sono stati praticamente gestiti e considerati.

“Non mi piace moltissimo la scarsa attenzione ai social, perché se interagissero di più, potrebbe essere veramente un portento, magari analizzando non solo gli ospiti, ma anche qualcosa di uso e costume dell’epoca… in quanto alcunoiospiti sono un po’ pesantini.
Cucuzza, persona poco indicata per i social, si vede che è fuori luogo… “

Cristiano Malgioglio: novantologo D.O.C.

Ultimo punto che ci rimane da analizzare è Cristiano Malgioglio, definito da Mediaset “il novantologo per eccellenza”. E qui ci sta un bel “mah..”!

In effetti fino ad ora il Malgy ha mostrato ben poco di quegli anni (a parte una “versione porno”, così definita su twitter, della sigla di Dragon Ball Z).

Inoltre i vestiti indossati nelle due puntate andate in onda, come vi mostreremo qui sotto, non c’entrano nulla con quegli anni e non solo (e questo è stato fatto notare anche da Savino stesso, oltre che dai vari utenti sui social). Nulla da dire invece sugli ospiti che, problemi tecnici a parte, hanno rispolverato bellissimi ricordi.

Se dovessi aggiungere un mio parere personale invece, direi che ho apprezzato il netto cambiamento fra la prima puntata e la seconda, con qualche evidente miglioramento nella gestione (tranne che nella parte social che resta sempre pessima e della dubbia utilità di un Malgioglio davvero sfruttato male), e che mi ha fatto piacere rivivere alcuni istanti di quegli anni che, ahimè, non torneranno più.

E voi che ne pensate? Vi è piaciuto il programma? Dite la vostra sul nostro gruppo NOSTALGIA CANAGLIA, pagina Facebook e Twitter.

Concludo ringraziando tutti i followers che hanno voluto commentare con noi queste due puntate, ricordandovi che per la terza puntata io non ci sarò, ma tornerò nella quarta. Se vi va, potete commentare con noi usando il nostro hashtag #vivaglianni90 o menzionandoci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

E’ online la canzone dei nostalgici “Bruciamo di nostalgia”

Le Spice Girls tornano insieme dopo 20 anni: ecco tutto ciò che c’è da sapere