in

Hackerare il Nintendo Classic Mini è possibile, ecco la prova


Quello che stiamo per dirvi, per quanto possa essere ovvio ha davvero dell’incredibile: SNES Classic Mini è hackerabile!

Voi vi chiedereste “che c’è dell’incredibile in tutto questo?”
Bbeh… adesso ve lo diciamo!

Annunciato circa 8 mesi fa, SNES Mini non è nient’altro che il successore della versione del 1992, ovvero il Nintendo Entertainment System. Ebbene, nonostante si sapesse già che anche questa consolle sarebbe stata hackerata, nessuno si aspettava una riuscita in pochissimo tempo dalla sua commercializzazione (quasi due mesi).

La notizia, che è rimbalzata su tantissime testate giornalistiche, ha visto anche i commenti da parte di qualche esperto come un giornalista di gamecompass.it:

Hackerare il SNES Mini Classic deve essere risultato molto più facile, basandosi quest’ultimo su un hardware uguale a quello della precedente retroconsole, come scoperto da Digital Foundry, che ha rilevato all’interno del case un Allwinner R16 SoC con ARM Mali 400 MP2 GPU e quattro ARM Cortex A7,512MB di memoria NAND, un modulo 256MB DDR3 e un chip di memoria Hynix. Insomma, pare che Nintendo non si sia prodigata troppo a proteggere la nuova console”.

Inoltre è stata anche caricata una video-guida su YouTube per i meno esperti che vi postiamo qua sotto.

Ricordandovi che fare queste operazioni è reato, vi chiediamo di farci sapere un vostro pensiero sul nostro gruppo NOSTALGIA CANAGLIA, pagina Facebook e Twitter.

Report

Written by Mattia Pierelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

What do you think?

Addio Compact Disc? Sony chiude anche l’ultima fabbrica negli USA

Scrubs: ecco come sono gli attori oggi